Home > Testologia Semiotica > IL TESTO MULTIMEDIALE DINAMICO > LA SITUZIONE COMUNICATIVA. L'ESEMPIO TEATRO - abstract
Home - Redazione - Ricerca - Testologia Semiotica - Case Studies - Contatti - Archivio News

LA SITUAZIONE COMUNICATIVA. L’ESEMPIO TEATRO – abstract

L’Articolo illustra l’applicazione del modello della Situazione Comunicativa, elaborato nell’ambito della Testologia Semiotica, alla comunicazione teatrale. Per comprendere il ruolo chiave del contesto in cui il processo comunicativo si realizza, si prenderà in analisi quello che può essere definito un caso limite: la produzione e la ricezione di un testo spettacolare da parte di Comunicanti (attori/pubblico) di diversa nazionalità. Lo spettacolo in oggetto, Der Familienrat della compagnia tedesca Nico and the Navigators, è stato rappresentato per la prima volta in Italia nel luglio 2004 con il titolo Il consiglio di famiglia, durante la XXVII edizione di Inteatro – Festival Internazionale di Polverigi (oggi chiamato semplicemente Inteatrofestival). L’opera è stata recitata in lingua originale, con sottotitoli in italiano. Storica vetrina sul teatro contemporaneo nazionale e internazionale, il festival raccoglie ogni anno un pubblico di curiosi e di affezionati che vengono a Polverigi proprio attirati dall’incontro di culture differenti; non si tratta di spettatori formati o di estrazione culturale particolarmente elevata. Come si vedrà, in circostanze come questa risulta decisivo, per la ricezione del testo, il contesto in cui si realizza la comunicazione: è soprattutto da inferenze elaborate su di esso che gli spettatori creano una teoria transitoria per elaborare la propria interpretazione del vehiculum. Descriveremo quindi il contesto del festival di Inteatro e le informazioni su Il consiglio di famiglia che in tale contesto vengono fornite al pubblico attraverso “testi parassitari” come manifesti, brochure, sito Internet e foglio di sala.

Vai all'articolo

News
“Come suonano i sogni"
di Elisabet Fasano
Lavazza Design Paradiso
di Elisabet Fasano
Barilla: 132 Anni in 132 secondi
di Francesco Barbabella
Milano: “La città che sale”.
di Elisabet Fasano
Alfa - BET: MiTO
di Elisabet Fasano